PROVA DI DURATA: 6.700KM CON LA DUCATI STREETFIGHTER 848, COME VA?

IMG_0453.JPGL’inverno è ormai alle porte ed è ora di dare i primi giudizi sulla Ducati StreetFighter 848! La moto (nostra) è stata acquistata nuova presso il concessionario Ducati San Lazzaro di Bologna ed è sempre stata pilotata da una persona (chi scrive).

La SF848 non ha mai manifestato alcun problema durante i miei 6.700km suddivisi tra città, montagna e autostrada. Ho usato la naked bolognese per recarmi a Magny Cours in occasione dell’ultimo GP WSBK “sparandomi” circa 2000km tra andata e ritorno, 150-200 di questi sotto una pioggia intensa.

Ecco il mio giudizio: nonostante la pioggia non è comparsa neppure una traccia di ruggine sulla catena (che non ingrasso ormai da 3000km), il componente è affidabile al 100%. La parte elettronica ha sempre funzionato benissimo ed in ogni tipo di condizione: abbiamo provato il TC su asfalto bagnato, sporco e addirittura su strade sterrate! Il TC non ha mai avuto alcuna esitazione ha funzionato sempre senza indugio.

Ho trovato un solo piccolo inconveniente: la guarnizione in gomma del tappo serbatoio si è “seccata” durante i grandi caldi di questa estate, questo ha causato un piccolo gioco del tappo stesso. Il problema è stato risolto prontamente da Ducati con la sostituzione del tappo intero in garanzia.

Durante il viaggio verso Magny Cours ho perso una molla dell’impianto di scarico, Ducati ha provveduto a metterne un altra senza alcuna spesa. Prima dei 1000km ho perso (per mio errore) una delle due viti che chiude il vano centralina TC, durante il primo tagliando Ducati ha rimesso la vite mancante.

Mentre quando fate benzina ATTENZIONE agli schizzi di benzina che finiscono sul dashboard lasciano un fastidioso alone sul display che va tolto con prodotti “delicati” come il Sympol. Il vetro del dashboard (di ottima qualità) non assorbe la benzina quest’ultima evaporando lascia l’alone di cui sopra. Purtroppo la componente corrosiva della benzina non fa bene a nessuna parte della moto e bisogna prestare comunque molta attenzione.

In 6.700km la moto non ha perso una sola goccia d’olio e non è stato necessario alcun rabbocco ne nessun controllo specifico.

Prima dei 7.000km farò un personale controllo della bulloneria anche se Ducati, interpellata in merito, mi ha detto solamente di controllare le viti delle cover delle cinghie e le viti del paracalore dello scarico e di ripresentarmi al prossimo tagliando, previsto per i 12.000km (o un anno).

 

PROVA DI DURATA: 6.700KM CON LA DUCATI STREETFIGHTER 848, COME VA?ultima modifica: 2012-10-23T23:38:21+00:00da markoytek
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “PROVA DI DURATA: 6.700KM CON LA DUCATI STREETFIGHTER 848, COME VA?

I commenti sono chiusi.